Raccolta castagne
"Battitura"

Una volta essiccate, le castagne vengono fatte cadere al piano sottostante del seccatoio con la rimozione delle assi di legno.  La "battitura", ovvero la separazione del frutto dalla buccia secca, oggi effettuata meccanicamente, in passato veniva eseguita con la pestatura.


        Battitura1


            Battitura2


Una tradizione tipica del Casentino ancora oggi praticata è la tostatura delle castagne secche.
Questa procedura, che consiste nel mettere le castagne in forno a legna, consente di eliminare un eventuale residuo di umidità e ne facilita la macinatura.
La farina così ottenuta si conserva più a lungo e presenta un gusto più gradevole.
        

           Battitura


Tale pratica consisteva nel mettere le castagne nei "cestoni", appositi recipienti dal fondo ovale, costruiti con doghe di legno distanziate tra loro. La persona addetta indossava zoccoli di legno con suola chiodata e pestando ripetutamente le castagne le separava dalla buccia che usciva dalle fessure del cestone. Per una pulizia ancora più accurata le castagne venivano infine poste su un vassoio di legno e lanciate in aria per eliminare la pula residua.

             Battitura3            

             Foto storiche
             Battitura 2010 su Linea Verde Orizzonti